Guardie Campestri: sfiduciato il presidente, aria di crisi

 

Dopo appena un anno dalla elezione del nuovo presidente, (eletto per probabili accordi politici), si torna a parlare del Consorzio Guardie Campestri di Terlizzi, che fu oggetto di forti proteste a causa della inopportuna decisione di applicare un aumento del 5% al canone annuo.

Questa volta le ragioni della sfiducia al presidente e al comitato di presidenza, pare risiedano nella decisione di assumere nuovo personale, nonostante la delicata e preoccupante situazione economica e finanziaria in cui versa l’ente, e forse anche per evitare che in un clima di campagna elettorale venga compromessa l’immagine del consorzio che potrebbe adottare provvedimenti di carattere clientelare assolutamente vietati dalla legge.

La lettera di “sfiducia”, a firma di cinque consiglieri su nove, infatti, è stata recapitata non solo al Presidente Arcangelo De Chirico, ma anche alla Prefettura di Bari e alla Questura di Bari, divisione di Polizia Amministrativa.

Quindi una situazione di grave pericolo per l’autonomia interna all’Ente, che come abbiamo riportato in diverse occasioni, sarebbe stata contaminata dal forte interesse della politica, che è riuscita a far eleggere in seno all’ente, un consigliere comunale proveniente dalle fila di un partito di maggioranza, ora nuovamente candidato alle elezioni amministrative, insomma un vero conflitto politico che potrebbe nuocere gravemente alla salute economica del Consorzio.

Seguiremo le procedure della vicenda, che oltre ad incuriosire, interessa circa seimila consorziati, del tutto ignari della situazione.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...