Presto una legge sull’agricoltura sociale, per progetti sull’accoglienza

La Puglia ha destinato circa 160 milioni di euro anche alle aggregazioni tra soggetti pubblici e privati per presentare, tramite i fondi agricoli, progetti dedicati all’accoglienza, dall’agriturismo al bed and breakfast”.

Lo ha annunciato l’assessore regionale all’Agricoltura, Leonardo di Gioia, nel corso di un incontro che si è tenuto nella seconda giornata della Bit, la Borsa internazionale del turismo, in programma a Milano fino al 4 aprile. Hanno partecipato, inoltre, l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana Capone, il responsabile marketing di Pugliapromozione, Alfredo de Liguori, il responsabile del Piano strategico, Luca Scandale.

 

Turismo e agricoltura – ha aggiunto di Gioia – “devono andare di pari passo. Gli agricoltori sono i primi manutentori del paesaggio: la presenza dell’uomo e le buone pratiche agricole sono un grande fattore di contrasto al dissesto idrogeologico”.

Per questo – ha proseguito – vogliamo incentivare gli agricoltori a sperimentare nuovi percorsi. La Regione Puglia – ha detto ancora – si appresta a scrivere una legge sull’agricoltura sociale: in campagna non solo si deve coltivare e noi teniamo molto alla qualità dei prodotti e all’ospitalità, ma si può anche rieducare e contribuire alla socializzazione di persone meno fortunate. È una sfida che vogliamo cogliere e siamo tra le regioni più avanzate in questo senso: tutto ciò costituisce una tipicità della Puglia che custodiamo gelosamente”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...