Domenica 22 gennaio la giornata del donatore FIDAS presso l’Ospedale Sarcone

empoli_avis_donazione_sangue_2014_03_09_9

Organizzata da FIDAS, sezione “Immacolata” di Terlizzi, domenica 22 gennaio è in programma la prima giornata del donatore dell’anno, nel Centro Trasfusionale dell’Ospedale “M.Sarcone” di Terlizzi dalle ore 7,30 alle ore 11,00.

Vademecum per chi si appresta a donare per la prima volta La donazione di sangue:

• è indolore e priva di rischi

• è preceduta da una visita medica

• dà diritto ad una giornata di riposo retribuito per i lavoratori dipendenti (art. 8 Legge 219/2005)

Chi può donare il sangue?

Ogni adulto tra i 18 ed i 65 anni (elevabili a 70 per chi è donatore periodico previa valutazione clinica dei proncipali fattori di rischio correlati all’età) con peso corporeo non inferiore ai 50 Kg ed in buone condizioni di salute.

Persone che esprimono la volontà di donare per la prima volta dopo i 60 anni possono essere accettate a discrezione del medico responsabile della selezione.

Si può mangiare prima della donazione?

Prima della donazione è consentita l’assunzione di tè, caffè, succo di frutta e fette biscottate.

Ogni quanto tempo si può donare?

La frequenza annua delle donazioni è prevista e può essere di quattro volte l’anno, con intervallo minimo di 90 giorni fra una donazione e l’altra.

La donna in età fertile può donare due volte l’anno.

Al donatore di sangue vengono eseguite gratuitamente le seguenti analisi:

• gruppo sanguigno

• emocromo

• test per l’epatite B e C

• HIV

• Sifilide

Inoltre al donatore periodico una volta l’anno vengono eseguiti ulteriori esami:

– creatininemia

– glicemia

– colesterolemia totale e HDL

– trigliceride mia

– ferritine mia

– ALT

– protidemia totale

Donare un gesto di consapevolezza e solidarietà. Donare il sangue può davvero salvare una vita o addirittura più vite. Se nessuno lo facesse, molti bambini malati di leucemia non potrebbero sopravvivere, così come le persone in gravi condizioni dopo un incidente. Inoltre, il sangue offerto può servire ai pazienti che subiscono un’operazione chirurgica; nel corso di qualsiasi intervento può diventare necessario, a giudizio del medico anestesista e dei chirurghi, trasfondere al paziente globuli rossi concentrati o plasma o talvolta piastrine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...