Olivicoltori: gli auspici di una buona campagna olearia dalla Cooperativa Agricoltura Progresso

fotorcreated

E’ appena iniziata la campagna olearia 2016/2017, le cui previsioni annunciano una produzione nazionale di circa 250 mila tonnellate, rispetto ad un fabbisogno di 600 mila.

Calano le produzioni di Toscana, Umbria e Lazio, che saranno le regioni che soffriranno di più l’annata a causa di una scarsa allegazione; simile anche la situazione spagnola e greca.

In questo contesto però, in cui il mercato mondiale dell’olio extravergine di oliva negli ultimi anni è cresciuto dell’80%, la Cooperativa Agricoltura Progresso intende sollecitare non solo i propri soci, ma tutti i produttori agricoli del territorio a non vendere le olive, come è avvenuto negli anni passati, ma a produrre olio extravergine di oliva di qualità. In questa strategia c’è sicuramente un valore aggiunto.

Se tutti producessimo olio extravergine di oliva, i nostri indotti potrebbero lavorare a pieno regime e la nostra regione potrebbe creare una maggiore attrattiva economica e occupazionale. Infatti secondo la rivista “Teatro naturale”, in questa annata la nostra produzione nazionale olearia si salverà solo grazie alla Puglia.

Non potremo mai dimenticare l’annata difficoltosa del 2014, in cui la Puglia che poteva dominare il mercato dell’olio extravergine di oliva nazionale si è vista rubare la leadership da commercianti in cerca di autore, privi di qualsiasi etica e di qualsiasi rispetto per il lavoro della terra.

La Cooperativa chiude l’annata trascorsa con una crescita di circa il 25% in più, con un fatturato che passa da 2 milioni a 2,5 milioni di euro.

Da lunedì 11 ottobre è iniziata la nuova campagna olearia, per cui è già possibile conferire le olive, invece l’assemblea dei soci per approvare i prezzi di liquidazione della campagna scorsa è fissata per il 19 ottobre alle ore 19.00 presso la sala assembleare della stessa cooperativa.

Pasquale Memola – Presidente Cooperativa Agricoltura Progresso

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...