Sporcizia e strade dissestate, le quotidiane lamentele dei terlizzesi

13444135_10208436051271911_1992558999_n

Sono tante ormai le segnalazioni che giungono ogni giorno in redazione per le lamentele in merito al livello di degrado raggiunto a causa della scarsa e in alcuni casi, inesistente, pulizia nelle strade cittadine e per la impraticabilità del 70% delle stesse, dove è difficile e spesso pericoloso persino camminare a piedi senza rischiare di inciampare e cadere rovinosamente a terra.

L’ultima lamentela in ordine di tempo arriva dagli abitanti di via Regina Margherita, una delle tante stradine del centro storico, che nel documentare fotograficamente la situazione ci rappresentano il problema della pulizia del pavimento stradale che non viene effettuato da diversi mesi.

“Siamo al limite della sicurezza igienica, perchè il decoro urbano è già compromesso da alcuni anni, – è la denuncia della signora che si è fatta portavoce dei residenti ormai al limite della sopportazione, e che lamenta – “tutto ciò nonostante siamo puntuali nel pagamento delle tasse per i servizi TARI e TASI, ragione per cui stiamo valutando con uno studio legale di fiducia, l’opportunità di presentare un esposto con richiesta di esonero e di rimborso delle tasse, per mancanza di servizio”.

13436058_10208436056432040_4721815_n 13451051_10208436060192134_878524956_n

13417567_10208348416422527_5734260499562868078_n 13102884_588066838018585_5781567946206158440_n

 

Poi c’è il problema dei cassoni per il conferimento degli indumenti usati, un sevizio che non viene svolto correttamente dalla società preposta alla raccolta degli indumenti. Malgrado il sollecito di singoli cittadini ed associazioni il problema persiste nella totale indifferenza, al comune pare non sappiano a chi è affidato il servizio, assurdo.

 

 

Se vi capita di andare all’ufficio tributi, nei due giorni alla settimana previsti, in attesa delle lunghe file per reclamare gli avvisi TARSU sbagliati perchè pagati nel 2013, ma questa è un’altra storia, NON APRITE QUELLA PORTA, (c’è lo scandalo delle immondizie nel corridoio sotto la statua della Madonnina), una situazione che fa capire bene come siamo messi in  termini di “pulito”, “sano” e “civile”. Ma la propaganda di regime dice altro.13444066_10208436196355538_1571741653_n

ORA NON RESTA CHE GUARDARE LE IMMAGINI DELLE DIVERSE SEGNALAZIONI RICEVUTE, A VOI I COMMENTI!

13435782_10208436198675596_226744803_n 13444167_10208436205115757_44464340_n 13435943_10208436205435765_1144009666_n 13459557_10208436205515767_60277847_n 13423721_10208142721558477_5291165341971509153_n 13339480_576489742520865_5779943239600019391_n 13330912_1203773026329009_5878458927993372173_n 13256234_1102699879790339_6581286849587295574_n 13245311_896356900473772_9043956362720715079_n 13267692_804958279639481_6237146906488214397_n

C’è qualche buontempone del sistema politico che ci rimprovera che con questi articoli si parla male della nostra città, dimenticando che il male della nostra città è frutto della cattiva gestione pubblica e di chi amministra il bene comune.

Spesso si attribuiscono le colpe di tutti i guai della nostra città ai cittadini, dimenticando che quei cittadini sono gli stessi che pagano regolarmente le tasse e che rispettano le regole comuni. Si ribellano però quando avvertono di essere vittime delle ingiustizie che dominano il sistema della gestione pubblica, come la sicurezza igienico sanitaria, il decoro urbano, il rispetto delle regole per tutti e non solo per pochi.

Terlizzi vive una forma di ribellione silenziosa, soffocata dalle continue minacce che arrivano dal potentato politico che si fa scudo di un ruolo abusato.

Continuate a denunciare le cose che non vanno, avremo lacerato almeno le loro coscienze e dato voce a chi ha timore di farlo. 

Un pensiero su “Sporcizia e strade dissestate, le quotidiane lamentele dei terlizzesi

  1. Pingback: 2016: l’amministrazione Gemmato ci lascia un pessimo ricordo, ecco i momenti da non dimenticare | TerlizziNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...