Attenzione ai passi carrabili di Terlizzi

a(226)(9)

Di tanto in tanto, quando ho un po’ di tempo libero, mi piace passeggiare in compagnia di qualche amico per le strade del nostro paese.

C’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire, specialmente nel centro storico che con il suo fascino discreto e ricco di arte e storia racconta il passato,  ci fa viaggiare indietro nel tempo e soprattutto  ci aiuta a comprendere meglio il presente.

Il nostro è un paese le cui radici  risalgono al periodo dell’espansione longobarda in Puglia.

Ci sono veri  e propri tesori disseminati un po’ ovunque sul territorio.Opere scultoree,  pittoriche, architettoniche e musicali come il famoso portale di Anseramo da Trani, gli affreschi bizantineggianti di Cesano, le pitture di Michele De Napoli, le opere del famoso musico Vito Giuseppe Millico, il borgo di Sovereto, le chiese ed i palazzi baronali per citarne alcuni.

Ma,  che cosa c’entra tutto ciò con i passi carrabili?

Ebbene, anche nel nostro paese, come in ogni altro, ci sono i passi carrabili, ma che confusione!!!

Sì, la confusione è tanta come pure i cartelli che se ne trovano di tutti i tipi, per tutti i gusti e soprattutto per tutte le tasche.

Ci sono quelli fatti in casa con i colori ad olio o a tempera per chi ama la pittura, quelli fotocopiati per fare presto, quelli scaricati da qualche sito  web, quelli sofisticati e quelli personalizzati, ma quelli a norma sono veramente pochi.

Tuttaviala vera confusione sta nel fatto che nessuno, perdonatemi la negazione assoluta e non me ne vogliano gli addetti ai lavori, quasi nessuno conosce bene ciò che il regolamento di esecuzione del codice della strada, (D.P.R. 459/1992), all’art. 120 prescrive a tale proposito e che qui si riporta integralmente:

“Il segnale PASSO CARRABILE indica la zona per l’accesso dei veicoli alle proprietà laterali, in corrispondenza della quale vige in permanenza il divieto di sosta, ai sensi dell’art.158 del Codice. Il segnale ha dimensioni normali di 45 x 25 cm. e dimensioni maggiorate di 60 x 40 cm.

Sulla parte alta del segnale deve essere indicato l’ente proprietario della strada che rilascia l’autorizzazione, in basso deve essere indicato il numero e l’anno del rilascio. La mancata indicazione dell’ente e degli estremi dell’autorizzazione comporta l’inefficacia del divieto”.

Questo vuol significare che gli unici cartelli di passo carrabile a norma sono quelli che riportano in alto la dicitura Comune di … … … … … … …  , al centro il simbolo del divieto di sosta,  in basso a sinistra il numero di autorizzazione (es. aut. N° … … … … …) ed in basso a destra l’anno del rilascio (es. del … … … … … ).

In conclusione i vecchi segnali, vale a dire quelli che si differenziano da quelli previsti dall’entrata in vigore del nuovo Codice (1992) citato in precedenza, sono “NON A NORMA”, quindi inefficaci; di conseguenza i proprietari non possono e non hanno il diritto di far valere il divieto di sosta.

Sarebbe auspicabile che l’autorità competente ed il dirigente del settore intervenissero con una campagna di informazione e sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza, finalizzata a regolarizzare situazioni che potrebbero generare liti e contenziosi anche davanti al giudice di pace, con conseguente sperpero di denaro pubblico a sostegno delle spese processuali.

Pasquale Malerba

img_14051-e1456011768951

Un pensiero su “Attenzione ai passi carrabili di Terlizzi

  1. Bravo qualcuno che un po se ne intende ho se non altro si informa terlizzi e pieno di passi carrai e se non ci sono ci mettono stendi biancheria seggiole e quant altro far west insomma niente di nuovo i terlizzesi fanno le regole a loro piacimento a quanto pare !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...