A Terlizzi regna l’illegalità, è necessario lo scioglimento del consiglio comunale

 

Carmela Pagano Prefetto di Bari

Carmela Pagano Prefetto di Bari

Dopo aver ignorato i richiami dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e dopo aver addirittura fatto causa all’autorità guidata da Cantone (caso probabilmente unico in Italia), ora Gemmato prende a calci addirittura il Ministero degli Interni, che aveva fissato per il 30 aprile il termine massimo entro il quale approvare il Bilancio di Previsione 2016, pena lo scioglimento dei consigli comunali.

Con la convinzione che gli altri siano tutti fessi, comprese le alte cariche dello Stato, Gemmato ha fatto solo finta di portare in approvazione il Bilancio nel consiglio comunale tenutosi il 29 aprile, ma in realtà il Bilancio non c’era. Di tutta la corposa documentazione che per Legge deve essere trasmessa in tempo utile ai consiglieri comunali e messa agli atti del consiglio, non c’era traccia.

Tutto virtuale. Di reale solo l’inchiostro utilizzato per scrivere la parola Bilancio sui manifesti del consiglio comunale affissi per la città.

Un modo per prendere in giro tutti, facendo solo finta di avere in discussione la manovra finanziaria il 29 aprile (un giorno prima della scadenza fissata dal Ministero), per poi aggiornare la discussione del Bilancio ad una data successiva.

odg_1

Ma noi ci chiediamo: si può rinviare la discussione di un argomento che non esiste agli atti del consiglio comunale?

Si tratta di un “Falso”, e quindi di un reato?

Siccome non siamo Giudici né vogliamo improvvisarci agenti di Polizia Giudiziaria, ci limitiamo a considerare questa vicenda una cosa gravissima, che dovrebbe far scattare subito le procedure previste in questi casi dal Ministero degli Interni e applicate dalle Prefetture.

Ma quanto sa il Prefetto di quanto avviene a Terlizzi? Sembra che il presidente del consiglio Grassi abbia scritto al Prefetto in merito ad alcune inadempienze riscontrate, ma possibile che nel Comune di Terlizzi non ci sia nessun altro che controlli il buon esito delle attività amministrative?

Cosa fa il Segretario Generale, che dovrebbe essere quello che vigila proprio su queste cose ed è responsabile anticorruzione e della trasparenza?

E cosa fanno i sindaci revisori?

Sembra che nel comune di Terlizzi tutti facciano come le tre scimmie: “non vedo, non sento, non parlo”.

Sappiamo che i consiglieri d’opposizione stanno presentando un ennesimo esposto per denunciare la violazione sistematica delle Leggi e Regolamenti da parte dell’amministrazione Gemmato, ma riusciranno a far intervenire qualcuno per porre fine a questo scempio?

Ci auguriamo che la Dottoressa Pagano, intervenga al più presto.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...