“Casa De Napoli”, abbandonata al degrado e all’incuria, la “Cooperativa Zorba” scrive una segnalazione dopo svariate comunicazioni rimaste inascoltate

Quando non si tiene nella giusta considerazione il valore di un “bene comune” come “Casa De Napoli” che  in questo caso appartiene alla memoria dell’indimenticabile illustre concittadino “Michele De Napoli”, vuol dire che la sensibilità istituzionale è nelle mani sbagliate, incuranti della preziosa donazione fatta con amore alla città.

Ecco come si presenta ad oggi la situazione dell’edificio e delle suppellettili che per volontà testamentaria del De Napoli, doveva essere utilizzata come casa per anziani. Un edificio da qualche anno abbandonato al totale degrado, al punto da costringere la Cooperativa Zorba, che gestisce in una porzione di superficie dell’immobile, una importante Comunità educativa per minori, a segnalare in forma epistolare la forte preoccupazione che facciamo nostra e che rendiamo pubblica nell’interesse della città.

La segnalazione/denuncia è stata indirizzata alcuni giorni fa “al Sindaco e al Dirigente responsabile del settore dopo svariate comunicazioni verbali riguardanti l’immobile adiacente, ex Scuola Materna “De Napoli”, destinata fino a qualche tempo fa a scuola materna, adiacente agli spazi gestiti dalla Cooperativa per l’ospitalità residenziale di minori in situazione di disagio e sottoposti a tutela da parte dei rispettivi Servizi Sociali e del Tribunale per i minorenni, è stata oggetto una decina di giorni fa del furto degli infissi perimetrali ad opera di ignoti;
Nella giornata del 28/03 u.s., negli stessi locali, è stata riscontrata da parte degli operatori della Comunità e degli stessi minori, la presenza di un soggetto adulto, sconosciuto, che si aggirava indisturbato nella struttura successivamente allontanato attraverso l’intervento degli agenti del Comando di Polizia Municipale prontamente allertati dagli stessi operatori;

Oltre all’evidente stato di incuria e abbandono, quindi, l’immobile di cui sopra è attualmente aperto ed accessibile a chiunque;   

Le copiose piogge di venerdi 08/04 u.s. hanno causato, ancora una volta, la fuoriuscita di liquame fognario dalle tubazioni presenti nei locali adibiti a deposito a piano terra dello stesso immobile con sversamento nella zona antistante l’ingresso della Comunità.

Appare chiaro, in considerazione dell’uso a cui è destinato l’immobile, e cioè l’accoglienza di minori, che le situazioni su esposte minano gravemente le condizioni di sicurezza ed addirittura di igiene in cui versa l’intero stabile.
Si invitano, pertanto, gli organi in indirizzo a prendere urgenti provvedimenti.”

Ci auguriamo che i cittadini e i consiglieri comunali sensibili a tale grave situazione si adoperino per sollecitare un rapido provvedimento per rimettere in sicurezza gli immobili e il decoro della città, che soffre di questo grave atto di indifferenza da parte delle istituzioni locali.

Alcuni infissi sono stati divelti e rubati.

IMG_6333 IMG_6334 IMG_6335 IMG_6336 IMG_6337 IMG_6338 IMG_6339 IMG_6340 IMG_6341 IMG_6342 IMG_6343 IMG_6344

 

Un pensiero su ““Casa De Napoli”, abbandonata al degrado e all’incuria, la “Cooperativa Zorba” scrive una segnalazione dopo svariate comunicazioni rimaste inascoltate

  1. Pingback: 2016: l’amministrazione Gemmato ci lascia un pessimo ricordo, ecco i momenti da non dimenticare | TerlizziNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...