Aumenti al canone di guardiania, protestano gli Agricoltori di Coldiretti, Cia e Copagri

Man. Aumenti Guardie Campestri

“Si convochi al più presto l’Assemblea straordinaria dei soci” – chiedono le organizzazioni agricole, che hanno avviato una raccolta di firme.

Sugli aumenti adottati dal nuovo comitato di presidenza del Consorzio Guardie Campestri di Terlizzi, non si sono fatte attendere le proteste delle tre organizzazioni di categoria che nel contesto locale rappresentano oltre il 90% dell’agricoltura e che attraverso le proprie sedi organizzative hanno il polso della situazione locale. Di seguito il manifesto unitario di protesta di Coldiretti, Cia e Copagri Terlizzi.

Coldiretti, Cia e Copagri, contro gli aumenti al canone del Consorzio Guardie Campestri 

Dopo aver assistito al deplorevole scambio di accuse tra le due fazioni che amministrano il Consorzio Guardie Campestri di Terlizzi e dopo aver letto il manifesto dal titolo “Non date ascolto al vecchio”, della decisione di aumentare il canone, abbiamo deciso di dichiarare pubblicamente la posizione delle scriventi organizzazioni agricole, preoccupate  per le sorti del Consorzio.

Vogliamo ricordare al Presidente Arcangelo De Chirico che il consiglio del Consorzio è composto da nove consiglieri e non da una maggioranza e una minoranza e se non si è capaci di far funzionare un consiglio in cui tutti devono poter concorrere alle decisioni, diventa doveroso dimettersi dalla carica !

Quanto alla decisione dell’aumento del 5% sul canone annuo, riteniamo che si tratti di un grave abuso ai danni dei consorziati, in quanto, per decisioni così delicate sarebbe stato opportuno convocare l’assemblea dei soci per offrire delle valide motivazioni, che invece non si riscontrano ne attraverso la lettera inviata ai soci, ne tanto meno dal manifesto che porta come giustificazione “..le sofferenze di bilancio..”.

Sappiamo bene invece che i conti economici sono in pareggio, essendo stati approvati con il bilancio di previsione da 6 consiglieri su nove, tra i quali l’attuale Presidente e il consigliere Di Palo che “forse” hanno dimenticato.

Considerata pertanto, la gravità della situazione che rischia di pregiudicare la stabilità amministrativa e gestionale del Consorzio e del servizio che esso garantisce sul territorio nell’interesse dei soci Agricoltori, riteniamo indispensabile che venga convocata al più presto un’assemblea straordinaria per assumere le necessarie decisioni in merito.

Invitiamo i soci consorziati in regola con i pagamenti al 31.12.2015, a rivolgersi presso le sedi di Coldiretti, Cia e Copagri per firmare la richiesta di convocazione dell’assemblea del Consorzio Guardie Campestri, al fine di mettere ordine alle decisioni che il Consiglio non è in grado di assumere in autonomia e nel rispetto degli associati.

Coldiretti – Cia – Copagri Terlizzi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...