Giuseppe Arzillo: i motivi del mio SI al referendum di domenica 17 aprile

12592670_10208484923102352_4671015588998702533_n

Giuseppe Arzillo

Su questo referendum si è fatta un po’ di confusione.

Non si tratta di votare a favore o contro la realizzazione di trivelle nell’adriatico.

Lungo le coste adriatiche vi sono, infatti, ben quarantotto siti estrattivi, di cui tre in Puglia.

Il quesito formulato riguarda l’abrogazione di una norma voluta dal governo Renzi, attraverso la quale si consente alle compagnie petrolifere di continuare ad estrarre sino ad esaurimento scorte, a prescindere dalla prossima scadenza delle concessioni estrattive.

A mio parere, bene hanno fatto alcune regioni, tra le quali la Puglia, a richiedere questo referendum.

Il territorio Marino è una risorsa di tutti, che non può essere sfruttato e martoriato a beneficio di perverse logiche economiche a vantaggio di pochi.

Voterò Si, per evitare che questo scempio continui a consumarsi.

Credo che una valorizzazione delle fonti di energia rinnovabili sia la vera strada da seguire, per far si che al soddisfazione del fabbisogno energetico non tramuti in distruzione del nostro territorio.

Giuseppe Arzillo – Avvocato Libero Professionista

img020

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...