La questione “Rifiuti” finisce sotto la lente d’ingrandimento, grazie alla determinazione di un semplice cittadino

arton14696

Un articolato Esposto  di otto cartelle è stato presentato al Prefetto, alla Guardia di Finanza e al Dipartimento della Funzione Pubblica per far luce sulla gestione dei rifiuti a Terlizzi.

Più volte sul nostro Blog abbiamo avuto modo di pubblicare articoli inerenti l’attività di verifica dell’operato del Comune di Terlizzi da parte del cittadino Coviello, di cui apprezziamo l’attenzione e la meticolosità nell’analizzare gli atti amministrativi inerenti temi di rilevante interesse collettivo.

A lui va il nostro ringraziamento per la preziosa attività svolta e la riconoscenza per l’azione civica a tutela della trasparenza, della legittimità e legalità delle procedure messe in atto da parte della pubblica amministrazione.

Questa volta Coviello ha scandagliato a fondo il sito del Comune di Terlizzi per vederci chiaro su che fine fanno i soldi che il Comune incassa (o dovrebbe incassare) dalla vendita della carta, della plastica e del vetro.

Coviello

In un Esposto indirizzato al Prefetto, alla Guardia di Finanza e al Dipartimento della Funzione Pubblica, Giuseppe Coviello elenca le anomalie riscontrate nell’analizzare i bilanci del Comune di Terlizzi delle annualità 2013, 2014 e 2015. A suo giudizio i conti non tornano e parte degli incassi derivanti dalla vendita dei materiali provenienti dalla raccolta differenziata non risulta negli atti del Comune. I soldi ci sono? E se no, che fine hanno fatto?

Ricordiamo che i Comuni per smaltire carta, plastica e vetro, sottoscrivono delle convenzioni con il CO.NA.I e con Consorzi di filiera o Società specializzate, per consegnare il prodotto e incassare i connessi corrispettivi.

Ma a Terlizzi, dall’analisi di Giuseppe Coviello sembra che le cose non sempre siano andate così e che ad incassare siano state probabilmente le ditte che si sono occupate della raccolta dei rifiuti, anche se la Legge parla chiaro: “I corrispettivi provenienti dalla commercializzazione di rifiuti da imballaggio derivanti dalle raccolte differenziate sono erogati esclusivamente agli enti locali facenti parte dell’ARO, cui è fatto divieto di delegare tale funzione al gestore del servizio di raccolta e trasporto”.

Il Giuseppe Coviello ha anche incrociato i dati del Comune con quelli del Portale Ambientale della Regione Puglia, dove ha riscontrato anomalie anche sulla voce relativa alle “apparecchiature elettriche fuori uso” nel corso dell’anno 2013 e non solo.

Coviello ha inviato l’esposto anche a sindaco, assessori e dirigenti, che speriamo possano rispondere rapidamente per fugare ogni dubbio e dimostrare all’opinione pubblica che invece hanno agito rispettando la Legge.

Giuseppe Coviello ha anche sollevato un’altra questione che riguarda la società appena costituita dai Comuni di Terlizzi, Ruvo, Corato, Molfetta e Bitonto, che nel prossimo futuro dovrebbe occuparsi della raccolta dei rifiuti nei 5 Comuni, ma che per ora è una società fantasma.

Pur essendo fantasma, la SANB spa produce atti pubblici e comincia ad incassare anche soldi dalla Regione, ma di lei i cittadini dei 5 Comuni sanno poco quanto niente. Nonostante la Legge equipari le società pubbliche agli Enti Locali e le imponga di avere un proprio sito internet, un albo pretorio e una sezione “amministrazione trasparente”, la SANB non se ne cura.

Anche su questa storia Coviello ha acceso i riflettori, chiedendo ai 5 Comuni almeno di inserire sui rispettivi siti istituzionali la sezione “amministrazione trasparente” della SANB, affinchè i cittadini possano essere messi al corrente di quanto avviene in un settore così delicato come quello dei rifiuti.

Da parte nostra, un sentito ringraziamento al cittadino Giuseppe Coviello, uno dei pochi terlizzesi attenti a controllare l’operato di chi ci amministra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...