“Beppe Summo” costretto a cambiare i suoi progetti a causa del terrorismo dell’ISIS

FB_IMG_1455012595334

Gli attentati terroristici compiuti da uomini dell’Isis ai danni di un aereo sovietico, in Francia ed in altri Paesi del mondo, hanno avuto delle ripercussioni negative non solo sul turismo ma anche sulle attività svolte dagli italiani all’estero.

Come ad esempio il celebre pianista, cantante e dj terlizzese, ruvese di adozione, Beppe Summo, che dopo aver stregato i russi proponendo i brani della musica italiana ed internazionale, è stato costretto, a causa dei tragici eventi degli ultimi mesi, a rimanere in Italia ed a mettere in cantiere altri progetti in attesa che la situazione si normalizzi e possa rientrare a Mosca.

“Prendere un aereo per la Russia – racconta Beppe Summo – è diventato estremamente pericoloso dopo l’attentato compiuto ai danni dell’aereoplano sovietico che dall’Egitto volava verso Mosca.

Inoltre – prosegue il noto artista pugliese – il “Cafe Calvados” della capitale sovietica dove mi esibisco proponendo canzoni italiane e straniere anche alla presenza di uomini governativi dello staff di Putin, essendo la Russia in prima linea in Siria nella lotta contro il califfato islamico e temendo attentati come quelli compiuti il 13 novembre scorso a Parigi, ha deciso per motivi di sicurezza di ridurre la propria programmazione.

Di conseguenza sono stato costretto a scegliere di rimanere in Italia con la mia famiglia, con l’auspicio che si ripristini quanto prima un clima di tranquillità non solo nell’ex Unione Sovietica”.

In attesa, dunque, di poter ritornare a Mosca, dove  la sua celebrità è cresciuta grazie alla partecipazione ad eventi mediatici in campo nazionale russo, Beppe Summo, che si esibisce non solo in spettacoli musicali ma anche in matrimoni sia italiani che russi, sta lavorando a diversi progetti musicali.

Quello più rilevante è la costituzione della cover band de “I 3 TENORI”, che composta da lui e da altri due giovani cantanti lirici, Luigi Cutrone di Matera e Luigi Nardiello di Acquaviva, già entrambi noti nel mondo della musica lirico-operistica nazionale, proporrà nelle piazze dello Stivale il repertorio pop-lirico del trio composto in passato da Pavarotti, Domingo e Carreras e dei  tre giovani tenori de “Il Volo”, diventato famoso in tutto il mondo dopo aver spopolato negli Usa e vinto la scorsa edizione del Festival di Sanremo.

Ma non solo.

Il cantante terlizzese con il suo gruppo intende anche riproporre i brani che hanno reso celebre Andrea Bocelli, certo che la nuova strada intrapresa lo porterà a confermare il suo straordinario successo non solo In Italia ma anche all’estero. “Nell’arco di un anno – ci anticipa Beppe Summo – saremo pronti per un tour mondiale che attraverserà gli Usa, il Nord-Europa, Paesi dell’Est, compresa la Russia, e si concluderà in Australia.

Tutto – conclude l’artista pugliese – sarà gestito da una produzione discografica che accompagnerà l’intero tour internazionale”.

A cura di Massimo Resta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...