“Il mito classico nella musica del Settecento”, Martedì 16 febbraio Biblioteca comunale

Man. Classico

 

Martedì 16 febbraio 2016, alle ore 18.30, presso la Biblioteca comunale di Terlizzi, su iniziativa dell’“Associazione “NOSTOS – Amici del Liceo Classico di Terlizzi” e dell’Amministrazione Comunale,  il Prof. Michele Visaggi, ex allievo del Liceo Classico “C. Sylos” di Terlizzi e docente presso il Conservatorio di Lecce, converserà sul tema “Il mito classico nella musica del Settecento”.

Al termine della conferenza verranno eseguiti brani musicali dal maestro Michele Visaggi e dal violinista Gioacchino Visaggi, alunno della IV^ A del liceo classico “C. Sylos” di Terlizzi, profondamente affascinato dalla cultura classica, al cui studio si dedica con successo in contemporanea con gli studi musicali presso il Conservatorio di Bari.

Sarà eseguita la sonata per violino e basso continuo “Didone abbandonata”, scritta dal celebre violinista e compositore Giuseppe Tartini. Questa sonata è ispirata al mito di Didone, regina cartaginese che, sedotta dal principe troiano Enea, riceve una grande delusione amorosa e compie, fra pianti strazianti, il gesto estremo del suicidio. Molto ricca dal punto di vista espressivo e complessa dal punto di vista tecnico, la sonata rappresenta un importante esempio del ramo musicale che prende vita dal tronco della cultura classica.

La sonata è suddivisa in tre tempi: Affettuoso, Presto e Allegro.

Le note iniziali del primo tempo, dal timbro affettuoso, tormentato e dolce, sembrano rievocare la scansione in sillabe della frase: “sedotta e abbandonata”, posta dopo la morte del compositore da alcuni filologi a capo dell’opera. La furia di Didone tradita si scatena nel secondo movimento, dal carattere tenace e aggressivo, mentre nell’“allegro” finale, nostalgico e sofferente, viene rappresentata con una straordinaria concretezza la morte della regina, scandita nelle battute finali con un lungo “rallentando”, come se l’autore volesse farci percepire un’ idea del battito cardiaco di Didone che, lievemente, scompare.

Per l’occasione si mobiliterà l’intero liceo classico “Sylos”: docenti ed alunni, al gran completo, non perderanno l’occasione di celebrare il trionfo della cultura classica, particolarmente viva nel liceo terlizzese,  facendosi cullare dalle dolci note che il giovane violinista saprà regalare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...