6 febbraio: la raccolta “porta a porta” non è partita, forse è solo strumentalizzazione politica?

 

12647378_548990751940942_4450545648916971337_n

Raccolta differenziata, Terlizzi è fanalino di coda e sul web in questi giorni si è scatenato un confronto serrato, risultato? Tutti favorevoli ma nessuno ci crede e sapete perchè? Ecco una interpretazione comune tratta dalla rete.

MA ALLORA STO PORTA A PORTA PARTE? 

Riassunto delle puntate precedenti:
1. Il servizio di raccolta porta a porta parte a Novembre 2015 – FALSO;
2. Scusate ci siamo sbagliati (ma intanto pagate la TARI rincarata già nel 2015);
3. Il servizio di raccolta porta a porta parte dal 1 febbraio 2016 – FALSO;
4. Nessuna nota ufficiale di rinvio…forse è gia partito e non ce ne siamo resi conto;
5. Quando parte? Parte? NON SI SA…SI DICE…SU FACEBOOK. NESSUNA NOTA UFFICIALE.

Formazione e informazione dei cittadini:
1. Si organizzeranno incontri di informazione e formazione nei diversi quartieri. Nelle scuole. C’è gia il calendario. – FALSO…solo un paio di incontri. Molte delle informazioni date nei pochi incontri si sono rivelate non vere. Pero’ un partito di maggioranza ha organizzato un incontro di formazione. Quindi se volete saperne di piu’ dovete andarlo a chiedere a QUEL PARTITO;
2. Forniremo bidoncini impilabili – FALSO Qualcuno ci ha fatto la cresta?
3. Forniremo bidoncini e buste – FALSO…scusate sono finite le buste…..arriveranno.
4. Il servizio partirà dal 1 febbraio 2016 su tutto il territorio terlizzese. FALSO….Ora si parla di qualche quartiere inizialmente e poi si vedrà…chissà.

ALTRO:
1. E i commercianti? NESSUNA NOTIZIA
2. E chi abita lontano dal centro abitato? NESSUNA NOTIZIA
3. Ma c’è un numero verde a cui chiamare? NESSUNA NOTIZIA
4. Associazioni di ogni tipo tenute fuori. Nessun coinvolgimento. Nessuna informazione. La spazzatura è roba nostra;

Insomma. La questione è delicata. E Terlizzi è una città particolare. Non è mai stata EDUCATA alla differenziata.

Scarsi i bidoni della differenziata per strada. Quasi tutti rotti. I terlizzesi (e non perché sono incivili) non sono stati educati alla gestione consapevole dei rifiuti.

E’ un fatto organizzativo ma anche culturale. Molto importante. Coinvolge migliaia di cittadini e la confusione è tanta. Tutta l’organizzazione sembra una barca in balia delle onde. Parlano tutti. A vario titolo. Sindaco, assessori, consiglieri, consiglieri delegati, netturbini. Una babele. Nessuna guida ferma e sicura. Si rischia di andare dritti dritti sugli scogli.

Non voglio apparire profeta di sventure ma da cittadino sono molto preoccupato. Per una serie di ragioni.
Intanto, siamo l’unico paese dell’ARO che non ha ancora avviato il porta a porta. Al di là della propaganda. Siamo gli ultimi. E per adesso non siamo partiti ancora.
Inoltre il porta a porta è una metodologia SPINTA di raccolta dei rifiuti differenziati: serve appunto per aumentare la raccolta differenziata. E’ un obbligo normativo oltre che civico. E se fatta bene dovrebbe servire ad implementare la tariffa puntuale: il costo che ogni famiglia pagherà potrà essere calcolata in base alla quantità dei rifiuti che produce. Dicono.
Inoltre dicono che il Porta a Porta ha dei costi di avvio piu’ elevati inizialmente perché serve piu’ personale e diversi macchinari. Se fatta bene pero’, e si raggiungono percentuali oltre il 60% di differenziata, comporterà minori costi relativi ai conferimenti in discarica e ricavi derivanti dalla vendita del rifiuto differenziato. Tale economie e tali ricavi dovrebbero essere superiori al costo di avvio e quindi il tutto dovrebbe tradursi in una riduzione della TARI.
Il problema è questo. Date le premesse di cui sopra voi vi fidate?

Io temo che nei prossimi anni ci saranno solo aumenti di costi, aumento di TARI e la città piu’ sporca.

Spero tanto di sbagliarmi. Ma sono pronto a scommettere.

Roberto Lusito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...