L’Associazione di Promozione Sociale Torre Normanna, coinvolge altri comuni nella ricerca della cultura medievale

12660285_1684208695125802_1492894039_n

È già passato un anno dall’evento e la “Ricerca della cattedrale perduta” non è ancora finita ma continua nei paesi limitrofi con un progetto didattico portato avanti dall’impresa di servizi turistici-didattici-culturali di Amendolagine Michele e dall’aps Torre Normanna di Terlizzi, che sta coinvolgendo le scuole secondarie di primo e secondo grado di Bitonto e Ruvo di Puglia.
Da novembre, infatti, l’arciprete Guaranno, il magister Anseramus e diverse pellegrine girano di città in città e di scuola in scuola per diffondere la ‘bellezza’ delle cattedrali romaniche pugliesi ancora esistenti come quelle di Bitonto e Ruvo, ma anche per raccontare della distrutta cattedrale terlizzese con un metodo che unisce la divulgazione storica con il divertimento.
L’intento è molteplice: promuovere il ricco patrimonio culturale pugliese, recuperare la ‘perduta’ cattedrale romanica terlizzese, creare quindi una ‘rete’ tra i capolavori monumentali delle città pugliesi, invogliando così gli studenti e gli abitanti dei territori limitrofi a visitare il patrimonio diffuso che Terlizzi può vantare.
L’iniziativa sta riscuotendo grande successo nei paesi limitrofi grazie alla capacità di stupire i ragazzi, coinvolti in un viaggio nel tempo alla riscoperta dell’arte, dell’architettura, della religiosità, in una parola della cultura medievale.
In un momento in cui il patrimonio culturale mondiale è continuamente minacciato, l’educazione delle nuove generazioni alla bellezza delle opere del passato diventa il miglior strumento di tutela !
È su questa strada che l’aps Torre Normanna intende continuare e numerose sono le iniziative che bollono in pentola e che presto verranno svelate alla cittadinanza, a partire dall’organizzazione di nuove visite guidate in costume per la ‘Ricerca della Cattedrale Perduta’ con percorsi nuovi rispetto alle edizioni dello scorso anno per arrivare alle sorprese riservate dalla terza edizione di Notti Medievali fino ad un nuovissimo evento autunnale unico nel panorama culturale pugliese.

A giorni sarà comunicata la data di presentazione alla cittadinanza del nuovo ambizioso progetto annuale.

Non ci resta che rimanere sintonizzati sulle pagine FB Notti Medievali, Torre Normanna e sul sito www.nottimedievali.it perché il 2016 sarà un anno tutto da scoprire.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...