Eco-Compattatori, un altro fallimento della Giunta Gemmato sulla differenziata

 

12607282_10207309633872180_149775213_n

Giocare alla raccolta differenziata, forse è questo il motivo dei diversi fallimenti relativi al mancato raggiungimento degli obiettivi che avrebbero potuto evitare tasse pesantissime sulla raccolta dei rifiuti. Scarsi risultati e chiusura della iniziativa, questo è avvenuto con gli eco-compattatori installati solo alcuni mesi fa in alcuni punti della città e dopo qualche mese “abbandonati”, perchè?

Perchè è frutto di improvvisazione e di inutile e dannosa propaganda politica. Perchè non c’è un piano sulla raccolta differenziata che sia stato condiviso con la città e compreso dai cittadini.

Sballottai da un proclama all’altro i terlizzesi continuano a brancolare nel buio, nella fretta e nel labirinto degli obblighi a colpi di determine sindacali che sembrano dei diktat piuttosto che progetti comprensibili.

E’ iniziata la distribuzione dei contenitori che chiamano KIT ma sul sito istituzionale del comune di Terlizzi non è scritto nulla, non c’è una pagina interattiva dedicata alla raccolta “Porta a Porta” che spiega nei dettagli chi fa cosa, come e quando. Nulla è riscontrabile se non attraverso le parole e i volantini colorati ma senza una chiara descrizione.

“Tanta fretta ma dove vai” sembra la canzoncina di Bennato da “Il Gatto e la Volpe”, ma è la triste realtà che si vive a Terlizzi, tutti sanno che è partito il Porta a Porta, ma nessuno conosce i processi che dovrebbero portare alla concreta applicazione.

E’ solo un gioco a chi fa prima, nell’ARO, Terlizzi è fanalino di coda in tutto e anche nella partenza della raccolta porta a porta, allora come si fa per recuperare ? Si inventa la raccolta “spinta” una definizione che ha tanto del ridicolo, se solo pensiamo che sui rifiuti le cose vanno fatte con la giusta competenza e le competenze non si acquisiscono dalla sera alla mattina con un diktat e la distribuzione di “fucile e berretto” sembra davvero una presa in giro, roba da medioevo.

Vedere gente disorientata e preoccupata, uno stato d’animo disarmante e rassegnato “tanto saranno soldi e tempo sprecati anche questa volta”, si mormora diffusamente.

img_4529

La prova è nella triste conclusione dei tanto propagandati eco-compattatori, ottimo scoop per scrivere una decina di articoli con sindaco e politici in posa, con tanto di foto e bottiglie di spumante, vantavano un’impresa  che avrebbe ridotto notevolmente i volumi della indifferenziata, che avrebbe stimolato i cittadini a farne uso, con l’obiettivo dello sconto nei negozi convenzionati, ma nulla ha funzionato, dopo alcune settimane i primi ritardi, e tra qualche giorno verranno smontati, iniziativa fallita!

Sacchi Pieni, è la scritta che appare da diversi mesi sul display del macchinario collocato davanti al Supermercato DOK di via Mazzini, mentre è già smontato da tre mesi quello di Piazzetta Amendolagine.

Sacchi Pieni, una metafora che richiama il vero senso della realtà, di una differenziata tradita e non smaltita.

12584235_10207309634512196_1227552519_n

 

 

Un pensiero su “Eco-Compattatori, un altro fallimento della Giunta Gemmato sulla differenziata

  1. Pingback: 2016: l’amministrazione Gemmato ci lascia un pessimo ricordo, ecco i momenti da non dimenticare | TerlizziNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...