Il comune di Terlizzi assente nei progetti PON IOG per l’Occupazione dei giovani impegnati nel volontariato

SNC-2010-img

Nel bando indetto il 31 Dicembre scorso per la selezione di ben 585 volontari in Puglia, il nostro Comune è assente. Si tratta di progetti per l’attuazione del PON IOG, ossia del Programma Operativo Nazionale “Iniziativa Occupazione Giovani”, che come in precedenza, spetta agli enti che hanno presentato ed ottenuto l’approvazione di almeno un progetto di servizio civile.

A differenza di altri Comuni limitrofi, l’amministrazione Gemmato sembra non ritenere opportuno cogliere queste interessanti occasioni per inoccupati e disoccupati (chi presta servizio civile ha diritto a circa 430 euro mensili per 30 ore settimanali) e per chiunque voglia vivere un’esperienza qualificante.

Altrove non sembra essere così difficile accedere a queste risorse: infatti più progetti sono stati approvati dalla Regione Puglia.

Ad esempio, già nel 2015, Ruvo di Puglia con il progetto “Integra…Arte” otteneva ben 3 volontari. Il progetto aveva come obiettivo la valorizzazione della storia e della cultura locale.

Sempre nel 2015, Bitonto era presente con ben 15 volontari e 2 progetti: “Ripartiamo dal centro” (valorizzazione del centro storico e della cultura locale) e “Difesa e tutela” (interventi nelle emergenze ambientali e per il monitoraggio delle zone a rischio). Inoltre in questi due progetti si riservavano posti a persone con bassa scolarità e a stranieri.

Nell’ultimo bando pubblicato (quello dedicato a chi è iscritto al PON IOG ed ha firmato il “Patto di Servizio” presso il Centro per l’impiego (CPI) sempre Bitonto ottiene ben 6 volontari, con un progetto identico a quello per la tutela ambientale presentato per il 2015.

Anche il Comune di Corato accede alle risorse del SCN per il progetto “Smuovi la Città” avente come oggetto l’educazione e la promozione culturale, con particolare attenzione all’animazione culturale verso i minori. Anche in questo caso si darà la possibilità a 6 volontari di prestare servizio civile.

Il Servizio Civile Nazionale può essere una opportunità per i volontari che affrontano un’esperienza nuova ed utile alla crescita personale.

Tuttavia si tratta di un’opportunità anche per gli enti, in questo caso pubblici, che possono avvalersi delle conoscenze o competenze dei volontari (spesso sono giovani e motivati) che contribuiscono allo sviluppo sociale, culturale della Città in cui vanno ad operare.

Ma il Comune di Terlizzi sembra non accorgersene, mentre altri Comuni limitrofi da anni si avvalgono di queste risorse. Si continua a non cogliere queste piccole “grandi” occasioni per le politiche giovanili, che a Terlizzi sono assenti.

A cura del Movimento Civico Città Civile

mfront_citt_civile

Un pensiero su “Il comune di Terlizzi assente nei progetti PON IOG per l’Occupazione dei giovani impegnati nel volontariato

  1. Pingback: Oggi alle ore 16 si riunisce il Consiglio Comunale, quali novità per la città? | TerlizziNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...