Uniti a Sinistra: Comune di Terlizzi, l’Ufficio Procedimenti Disciplinari è da ricomporre

10407331_855838611129449_6689841953347562011_n

Con formale provvedimento del Sindaco, in data 8 gennaio 2016 è stato pubblicato il decreto di nomina dell’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari, su cui il Movimento Politico di Opposizione UNITI A SINISTRA contesta il merito ed il metodo adottato, a causa di alcune gravi anomalie riscontrate e delle quali si parla in un manifesto pubblico giunto in redazione e che di seguito pubblichiamo integralmente.

LA DISCIPLINA DI GEMMATO.

Il 21 dicembre, con un blitz di fine anno, la giunta Gemmato ha approvato il Regolamento per i Procedimenti Disciplinari, lo strumento con il quale il Comune di Terlizzi punirà i dipendenti comunali che non fanno il proprio dovere. Di loro si occuperà un apposito Ufficio per i Procedimenti Disciplinari composto da un presidente e due componenti. Fin qui tutto normale, perché si tratta di un obbligo di Legge previsto dalla riforma Brunetta con il Decreto Legislativo 150/2009, e il Comune di Terlizzi, che risultava inadempiente, era stato sollecitato dalla Corte dei Conti ad adempiere rapidamente.

La cosa anomala è che a presiedere questo piccolo Tribunale per i dipendenti comunali sia la solita Dirigente agli affari finanziari, quella Francesca Panzini che fu arrestata a maggio 2013 con l’accusa di peculato, tentata concussione ed abuso d’ufficio, per la scomparsa del 1.600.000 euro di tributi comunali mai versati dalla Censum, e che ora sta rispondendo in Tribunale (quello vero) dei reati che le vennero addebitati.

Abbiamo quindi una imputata a Trani che a Terlizzi veste i panni di giudice, a conferma che il mondo di Gemmato è una realtà capovolta, come ci ha dimostrato quando ha ritenuto di mantenere in servizio la dirigente all’epoca del suo arresto, quando le ha fatto ricoprire il ruolo di componente del consiglio di amministrazione della nuova società dei rifiuti, quando le ha fatto fare la Comandante della Polizia Municipale e quando recentemente ha ritenuto di non costituirsi Parte Civile nel procedimento penale contro di lei.

C’è da chiedersi se l’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari sarà altrettanto indulgente nei confronti di quei dipendenti comunali che dovessero restare imbrigliati nelle sue maglie, e se la sua presidente sarà benevola con i suoi colleghi come Gemmato è stato con lei.

Uniti a Sinistra chiede che il regolamento venga revocato e che venga modificata la composizione dell’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari, escludendo l’imputata.

Di questa anomalia terlizzese (purtroppo una delle tante), saranno informate le autorità competenti.

A cura del Movimento Politico UNITI A SINISTRA 

Logo

Un pensiero su “Uniti a Sinistra: Comune di Terlizzi, l’Ufficio Procedimenti Disciplinari è da ricomporre

  1. Pingback: 2016: l’amministrazione Gemmato ci lascia un pessimo ricordo, ecco i momenti da non dimenticare | TerlizziNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...