Floricoltori in rivolta contro la pericolosa decisione del sindaco di far lanciare le lanterne volanti a capodanno

lanterne-cinesi-volanti

“Abbiamo appreso solo qualche giorno fa, della scellerata decisione del Comune di Terlizzi di far lanciare le pericolose lanterne volanti che in più occasioni, proprio a Terlizzi, hanno già provocato incendi di grossa entità alle serre di produttori florovivaisti”, – ci riferiscono preoccupati e indignati, alcuni dei 15 più grossi imprenditori florovivaisti locali, che stamattina hanno notificato una lettera di diffida al Sindaco di Terlizzi, al Comando locale della Polizia Municipale, al comando della Stazione Carabinieri e alla Questura di Bari, al fine di scongiurare il serio pericolo di incendi.

Abbiamo notizia che nel mercato floricolo di Terlizzi, dopo che si è sparsa la voce della ribellione, si sia creato un clima di preoccupante fibrillazione sociale per paura che la incauta decisione possa mettere in pericolo le costosissime strutture produttive e le relative produzioni, che sviluppano economia e occupazione nella comunità locale.

Di seguito riportiamo il contenuto della lettera.

Oggetto: Lancio di Lanterne Volanti in programmazione nella notte di capodanno , Avviso di pericolo per la pubblica incolumità e rischio incendi  di serre florovivaistiche presenti sull’intero territorio comunale. Diffida.

La presente per comunicare la preoccupazione dei sottoscritti produttori florovivaisti , in merito alla decisione del Sindaco del comune di Terlizzi di autorizzare il lancio di numerose lanterne volanti  durante la notte di capodanno.

Occorre far notare in premessa che sul territorio comunale di terlizzi operano circa cinquecento aziende florovivaistiche che coltivano le loro produzioni in serre coperte con plastica sotto cui sono custodite le economie su cui poggiano le prospettive di sviluppo economico ed occupazionale della città.

Il pericolo che le lanterne o alcune di esse possano cadere incidentalmente sulle serre, come si può notare da una semplice aerofotogrammetria , è elevatissimo così come diventa elevato il rischio di incendi che potrebbero sviluppare, così come è già accaduto alcuni anni fa, a seguito del fatto che proprio una lanterna di ignota provenienza cadendo sulla serra di una azienda florovivaistica locale produsse danni per circa 80.000 euro e di cui il comando dei Carabinieri di Terlizzi ne ha conoscenza.

Si invitano le Istituzioni a cui rivolgiamo la presente istanza, a valutare ogni possibile soluzione della controversa questione affinchè vengano revocate le autorizzazioni al lancio delle lanterne volanti, ovvero scongiurare ogni eventuale fattore di rischio che le decisioni adottate dal sindaco possano vedere compromesse  le strutture e le produzioni in atto.

Rivendichiamo altresì ogni eventuale, se necessario, ricorso amministrativo e legale a tutela dei diritti civili e penali  degli istanti.

(Seguono le firme di 15 aziende florovivaistiche)

ALCUNE IMMAGINI DI SERRE IN FIAMME

varie-letizia-1685 varie-letizia-1680 A-Mascali-serra-in-fiamme-dentro-c-erano-minicase-e-box-e8cae13ec2cdd1ec7587443fb19e3091

OSSERVATE LA VISTA AEREA DEL TERRITORIO DI TERLIZZI AL CONFRONTO DI RUVO E NOTATE COME IL TERRITORIO DI TERLIZZI E’ INVASO DA SERRE MENTRE RUVO E’ SOLO TERRENO COME BITONTO E ALTRI COMUNI LIMITROFI – DA GOOGLE MAPS

Immagine1 Immagine2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...