Terlizzi è la città delle strisce pedonali invisibili e della gestione approssimativa

12246952_10204187283275741_4904714011224666374_n

Degrado urbano ovunque e decoro zero, chissenefrega siamo la città dei fiori.

Non è solo una questione di immagine. La cosa sconcertante, facendosi un giro in città, è che il problema della segnaletica sbiadita, per usare un eufemismo, rende pericoloso l’attraversamento delle strade ai pedoni, già spesso ignorati dagli automobilisti.

Una anziana signora qualche giorno fa è stata vittima di una brutta caduta mentre camminava lungo il marciapiedi centrale del mercato settimanale ridotto ad una pista da cross.

Il decoro di una città, passa anche attraverso questa sensibilità, ma a quanto pare poco importa agli amministratori comunali che pensano solo ad incassare le tasse e i tributi, mentre le opposizioni si limitano a scrivere le letterine a Babbo Natale per dominare lo scrupolo di coscienza e giustificarsi con i propri elettori, senza ottenere alcun risultato.

Resta il fatto che Terlizzi è agli ultimi posti per le bassissime percentuali di raccolta differenziata con rifiuti traboccanti da bidoni malridotti e infetti che attirano ogni tipo di animali, tra questi anche gatti e cani randagi che abituati a reperire alimenti dai bidoni, attraversano le strade provinciali e spesso di notte vengono investiti dagli autoveicoli in transito. Una ecatombe.

Quanto alla raccolta differenziata, annunciata più volte, la cui partenza doveva essere il primo novembre, è saltata anche la seconda, annunciata ieri dopo che con ulteriore avviso hanno fatto sapere che “In relazione al comunicato diffuso nella giornata odierna con oggetto: “A Terlizzi parte la campagna promozionale per la tutela dell’ambiente”, si comunica l’annullamento delle iniziative inserite in dettaglio. Seguirà nuova comunicazione con nuovo calendario per le iniziative in programma”.

La chiara dimostrazione che siamo guidati da un altro pessimo “schettino”.

-Vada-a-bordo-cazzo-virou-camiseta-e-sucesso-nas-redes-sociais-size-598

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...