Stamattina alle ore 9,30 si riunisce il Consiglio comunale indagato dalla Procura di Trani

10505516_253577288183586_4399693530082386637_n

Quasi tutti i consiglieri comunali di Terlizzi sono stati convocati presso la Caserma della Guardia di Finanza di Molfetta per essere identificati e nominare un legale di fiducia in merito alle indagini che la Procura di Trani sta effettuando sulla procedura di adozione della variante che riguarda il Borgo di Sovereto.

L’indagine parte a seguito della demolizione di una antica struttura a Sovereto e alla costruzione al suo posto di un nuovo edificio ad opera dell’impresa De Chirico Costruzioni, all’inizio del 2014 il Consiglio Comunale di Terlizzi adottò all’unanimità una variante al PRG che trasformava l’intero Borgo di Sovereto in Centro Storico, limitando di molto l’attività edilizia dei proprietari di immobili e bloccando l’impresa De Chirico che si apprestava a ritirare un ulteriore permesso di costruire per realizzare ulteriori edifici sulla porzione di suolo rimanente, al crocevia della strada per Terlizzi.

In quella seduta di Consiglio Comunale mancavano i consiglieri Tanino Malerba e Pierre Parisi, che sono gli unici che non sono stati raggiunti dal provvedimento.

In realtà quello che è stato notificato ai consiglieri è un atto dovuto da parte della Procura che dopo un certo tempo ha l’obbligo di avvisare i soggetti che sono sotto indagine, ed è quindi possibile che questa storia si esaurisca senza che gli interessati debbano effettivamente rispondere del reato di Abuso d’Ufficio che oggi è all’attenzione delle indagini della Magistratura.

Non sappiamo quali ripercussioni potrà però avere questa convocazione sugli esiti del consiglio comunale di oggi, nel quale si dovrebbe trattare proprio l’argomento della variante di Sovereto, iscritto al primo punto del Consiglio convocato per le 9.30.

Si dovrebbero esaminate le osservazioni alla variante di Sovereto, già discusse e rinviate tra le polemiche nel consiglio del 9 settembre scorso. Una delle osservazioni era proprio dell’impresa De Chirico che chiedeva al consiglio di non includere il suo terreno nel vincolo di Centro Storico, per poter continuare l’attività edilizia e realizzare gli altri fabbricati. Il De Chirico giustificava la sua richiesta richiamando il Piano Paesaggistico Regionale che aveva tenuto fuori il suo terreno da ogni forma di vincolo.

Ne era nata una vivace polemica e in particolare il consigliere Vincenzo di Tria, che rappresenta in consiglio l’Associazione Uniti a Sinistra, aveva sostenuto che il Consiglio Comuanle è sovrano nel governo del territorio e che poteva tranquillamente decidere di mantenere i vincoli anche sul suolo di De Chirico, così come aveva già stabilito il 22 gennaio del 2014 quando aveva adottato la variante.

Di Tria aveva anche contestato la decisione della maggioranza di far predisporre un’ulteriore relazione al dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale che doveva far capire meglio al consiglio quali fossero le ripercussioni del Piano Paesaggistico (PPTR) su Sovereto.

L’ex sindaco non riteneva che il PPTR potesse far cambiare idea al consiglio comunale che aveva già deciso di vincolare a Centro Storico tutti i suoli, in quanto a gennaio 2014 si sapeva già quali fossero le previsioni della Regione su Sovereto, poiché il PPTR era stato già adottato mesi prima.

Oggi quindi l’argomento della variante di Sovereto torna sui banchi dei consiglieri comunali corredato della relazione dell’Ufficio Tecnico e con l’ulteriore novità giudiziarie.

Cosa decideranno di fare i consiglieri non è dato di sapere per il brevissimo tempo che è passato dalla notifica dell’avviso di garanzia.

Non ci resta che attendere poche ore e sapremo quali ripercussioni avrà avuto la chiamata in caserma. Non sarebbe da escludere una  eventuale decisione di disertare la seduta, da parte di chi nel ruolo di consigliere comunale e nella incertezza delle decisioni da adottare, vorrà prima garantirsi legalmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...