Rifiuti, la raccolta porta a porta è diventata la barzelletta di Terlizzi

12026624_10206534941825363_1312376407_n

“Partirà il 1° novembre la raccolta dei rifiuti porta a porta” –  furono le ultime parole famose del sindaco Gemmato, recitate in occasione dell’approvazione del rendiconto di gestione nel corso del consiglio comunale, la realtà però, anche per coloro che hanno plaudito la recitazione del credo politichese è ben altra.

Nel frattempo si continua ad offrire un pessimo servizio con il 50% dei cassonetti fuori norma dal punto di vista della sicurezza igienica e sanitaria, che oltre a compromettere la salute delle persone, compromette anche l’immagine del decoro urbano, vilipeso dalla trascuratezza della gestione politica ed amministrativa del comune che incassa ingiustamente una tassa troppo alta.

Nessuna campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata risulta essere stata avviata, nonostante fosse prevista nel contratto con l’ASV, il risultato è che ci vede tra gli ultimi posti nella graduatoria regionale sui risultati della raccolta differenziata, cosa che ai terlizzesi che hanno contribuito al meritevole appellativo di “Terlizzi Città dei Fiori” non sta bene.

Sulla rete ormai è un proliferare di battute, post e ironici photoshop che ritraggono il sindaco che bussa alla porta, forse per chiedere scusa.

11999882_10206534941465354_1749900470_n

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...