Sulla Zona a Traffico Limitato, Gemmato prende in giro i cittadini

Franco Barile

Il Partito Democratico insieme ai Giovani Democratici, in seguito alle forti criticità emerse dall’applicazione della ZTL videosorvegliata e per dar voce alle sollecitazione di cittadini, residenti e commercianti della zona, ha iniziato una raccolta firme che, di fatto, chiede all’amministrazione Gemmato alcune modifiche all’attuale disastrosa ZTL.

Nella petizione viene chiesto all’amministrazione: di consentire a residenti e commercianti di poter parcheggiare all’interno della ZTL, di non attivare la ZTL nei soli giorni feriali del periodo invernale (ad esempio dal 01/11/2015 al 31/03/2015) per consentire nel frattempo una più razionale organizzazione, soprattutto in virtù della carenza di parcheggi, mantenendola comunque attiva il sabato, la domenica e nei giorni festivi.

Il Sindaco Gemmato, piuttosto che ascoltare i cittadini, promuove una “contro raccolta firme”, addirittura on line! E per far cosa?!

Per mettere i cittadini gli uni contro gli altri?! Ricordiamo a Gemmato che i cittadini vanno coinvolti prima di effettuare delle scelte così rilevanti e non dopo!

Ribadiamo di essere assolutamente favorevoli alla ZTL e sul rilancio del centro storico. Per l’auspicato rilancio è però necessario che il borgo prima diventi accogliente, attrattivo e soprattutto raggiungibile.

Ad oggi, grazie all’amministrazione Gemmato, il centro storico cittadino si presenta con un arredo urbano carente, senza giostrine per bambini, privo di spazi culturali ed interattivi, senza attività di incentivazione al reperimento dei parcheggi pubblici (totalmente assenti). Ci spieghi, Sindaco, perché non utilizza i parcheggi di via Lucca?

Si promuove una ZTL senza aver mai redatto il piano della mobilità sostenibile, per non parlare dell’assenza di programmazione di iniziative commerciali o turistiche.

Chi preferisce passeggiare a piedi durante l’inverno nel centro storico? Sembrerebbe i soli iscritti al partito di Fratelli d’Italia…

La città è diventata meno sicura e i disagi ai residenti sono evidenti come anche i danni alle attività commerciali.

Mentre attendiamo una risposta all’interpellanza dei nostri Consiglieri Comunali protocollata in data 20/10/2015, Sindaco Gemmato, faccia un bagno di umiltà e prenda atto di aver commesso l’ennesimo errore!

Riveda per il bene di tutta la nostra comunità la ZTL tanto può starne certo: i cittadini, al momento opportuno, la manderanno a casa.

Comunicato a cura del Partito Democratico e Giovani Democratici Terlizzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...