Oggi torna a riunirsi il Consiglio Comunale, con il “salto della quaglia”

12043749_10206551200431818_1177925160_o-e1442495335315

Anche senza un “Responsabile alla Trasparenza” e un “Responsabile alla Prevenzione della Corruzione”, il Consiglio Comunale di Terlizzi torna a riunirsi oggi alle ore 15,30 per discutere su alcuni punti importanti per la gestione amministrativa del Comune.

Nonostante le sollecitazioni scritte del Consigliere Comunale Vincenzo Di Tria e del Cittadino Giuseppe Coviello, affinchè l’amministrazione provveda all’adempimento della nomina delle due figure previste per legge, ad oggi nulla è stato fatto per volontà del Sindaco che indifferente, continua ad ignorare gli obblighi sulla trasparenza e anticorruzione.

E’ di questi giorni la notizia che è stato pubblicato un comunicato del Presidente dell’Autorità Raffaele Cantone, con cui si informa che l’A.N.AC. avvierà, a decorrere dal prossimo 20 ottobre, una specifica attività di vigilanza sull’osservanza degli obblighi di trasparenza in merito alle pubblicazione dei dati dei componenti degli organi di indirizzo e dei soggetti titolari di incarichi dirigenziali e di consulenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati da pubbliche amministrazioni. Nel comunicato si ricorda che per le società e gli enti in argomento è stata adottata la determinazione n. 8 del 17 giugno 2015 “Linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici”.

Sarà compito dei consiglieri comunali sollecitare l’adempimento obbligatorio, perchè in mancanza, il Comune potrebbe essere sottoposto alla sanzione prevista dall’art. 22, co. 4 del d.lgs. n. 33/2013 consistente nel divieto per le pubbliche amministrazioni di erogare somme a qualsiasi titolo in favore di enti pubblici vigilati, enti di diritto privato in controllo pubblico e società partecipate come individuati nel co. 1 dell’art. 22 citato, nei casi di omessa o incompleta pubblicazione dei dati indicati nel medesimo articolo 22 del decreto.

ORDINE DEL GIORNO

1 (2)

1 (3)

A proposito del “salto della quaglia”, avevamo accennato alcuni mesi fa che nelle fila della maggioranza c’erano alcuni mal di pancia che avrebbero prodotto lo spostamento di alcuni consiglieri da un partito ad un’altro ed ecco avverato, un consigliere di Forza Italia passa a NCD, forse il primo passo verso il PDN (partito della nazione) che sposta il PD a destra ovvero il NCD a sinistra, insomma, vedrete che anche questa volta avremo ragione. E noi ci auguriamo di no!

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...