Caos alla scuola elementare Don Pappagallo, tutti “rimandati” ma non si sa a quando

12004921_740456972743844_4240268395531841878_n

Ancora una volta l’attività amministrativa superficiale, approssimata e senza programmazione da parte del Comune di Terlizzi crea enormi disagi ad alunni, genitori e personale scolastico.

Succede che a poche ore dall’inizio del nuovo anno scolastico, previsto per il 14 settembre 2015, ad alunni, genitori e personale scolastico non è dato sapere se la campanella suonerà, come previsto, alle 8 di mattina di lunedì 14 settembre.

Anzi pare che il sindaco, svegliatosi in tutta fretta verso mezzogiorno, stia per disporre lo spostamento dell’inizio del nuovo anno scolastico al giorno 21 settembre.

Ma come mai tanti disagi? Presto detto.

Presso l’istituto scolastico Don Pietro Pappagallo sono in corso attività di manutenzione straordinaria (prevalentemente sostituzioni di infissi e adeguamento dei bagni). Attività pronte per partire sin dal 2014. Al fine di non arrecare danni all’attività scolastica, su indicazione dei genitori e del personale scolastico, si convenne di spostare l’inizio delle attività nell’anno 2015. Tutti convennero che spostando le attività al 2015 e iniziandole a giugno 2015 (al termine delle attività didattiche) le imprese avrebbero avuto tutto il periodo estivo per eseguire tutti i lavori senza arrecare disagi all’attività didattica. Così doveva essere. Ma così non è stato. Ad oggi 9 settembre 2015 la scuola Pappagallo è un cantiere. Nessun lavoro è stato terminato e quindi non si è proceduto alla pulizia e sanificazione degli ambienti scolastici.

Ci si rende conto solo oggi che i calcoli erano sbagliati. Ci si rende conto (forse) solo il 9 settembre che chi doveva programmare le attività probabilmente era al mare. Che chi doveva eseguire le attività non sapeva cosa fare. Che chi doveva controllare era impegnato su facebook a fare selfie.

E non è tutto. Sin da oggi è noto che per Ottobre e Novembre 2015 sono previsti nuovi lavori. Anche qui non vi è traccia di programmazione. Eseguire lavori ad ottobre e novembre significa interferire con le attività didattiche. Probabilmente questo comporterà doppi turni, chiusura di parti dell’edificio scolastico, disagi.
Un minimo di programmazione per esempio avrebbe suggerito il trasferimento da subito temporaneo di alcune classi presso un altro edificio scolastico (per esempio quello di via Pacecco????) in modo da consentire di terminare i lavori (TUTTI ANCHE QUELLI PREVISTI AD OTTOBRE).
Ed invece si preferisce in tutta fretta trasferire gli uffici della Polizia Municipale presso la ex scuola Pacecco (ma che fretta c’era?): proprio oggi pomeriggio il consiglio è chiamato a discutere di tale trasferimento e a stanziare qualche milioncino di euro per un trasferimento non urgente.

Ma questo è il prezzo che si paga quando la gestione della cosa pubblica è nelle mani di persone che probabilmente dovrebbero occuparsi di altro.

Roberto Lusito

Un pensiero su “Caos alla scuola elementare Don Pappagallo, tutti “rimandati” ma non si sa a quando

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...