Gli Olivi secolari condannati dalla politica bugiarda

IMG_6717

Seguendo la triste vicenda sullo stato di abbandono degli olivi condannati a morte dopo il loro trapianto, possiamo essere liberi di credere alla risposta del dipendente comunale, che di fatto, senza reticenze, ha scritto che la responsabilità è di “altri” e con una semplice operazione di scaricabarile, il Comune di Terlizzi si è messo da parte.

Ma la cosa che dalla lettera fa indignare il povero ulivo indifeso, e gli agricoltori esperti, è il passaggio che descrive “il sopralluogo avvenuto per verificare lo stato  vegetativo degli ulivi, avrebbe evidenziato “un buono stato vegetativo delle erbe spontanee”, come se questo elemento (di ridicola analisi agronomica), potesse giustificare il fatto che siano state effettuate le irrigazioni.

Ammesso e non concesso che l’analisi andava fatta agli ulivi e non alle erbe spontanee, come si può leggermente capire dallo scritto della lettera, non è giustificabile il racconto fiabesco che vorrebbe chiudere la vicenda per l’onore della cronaca, da cui si trae con evidente chiarezza che gli ulivi secolari sono in mani di persone totalmente incompetenti e prive di ogni elementare cognizione di causa.

Se fossero state eseguite a regola d’arte le prescrizioni per i trapianti degli ulivi secolari, la situazione vegetativa degli ulivi in considerazione, doveva evidenziarsi con chiome da 40 a 60 cm di lunghezza, ed invece come si presenta alla chiara evidenza delle foto, non c’è alcuna chioma, anzi le parti superiori delle piante sono secche all’80%. Ciò significa che le piante non sarebbero state mai irrigate.

11958285_10204349928697931_705413919596798289_oOra i buontemponi possono controbattere solo con documentazione probatoria ed analisi tecniche giurate così da smettere di approfittare della buona fede della gente.

Il dibattito ovviamente può solo esaurirsi sul tavolo di un giudice che ordina una perizia tecnica di garanzia, per evitare che anche le altre centinaia di piante in attesa di essere estirpate, non facciano la stessa fine.

Quanto a quelle “erbe spontanee”  vi riportiamo un reportage fotografico che evidenzia come in totale assenza di irrigazione quelle erbe spontanee che crescono in terreni aridi, sono sempre verdi, agricoltori fatevi rispettare, non fatevi imbrogliare!

A buon intenditor poche parole.

11759410_10206462366971037_2027197064_n

Erbe spontanee lungo le stade

11997175_10206462366491025_175359781_n

Erbe spontanee in oliveto mai irrigato

11938062_10206462365971012_86568850_n

Erbe spontanee in terreno incolto

11950828_10206462365531001_842201609_n

erbe spontanee in edificio comunale, mai irrigato

11996921_10206462364250969_737583493_n

Erbe spontanee in aiuole di edificio comunale mai irrigato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...