Cittadino terlizzese chiede un segno di solidarietà per le nove vittime della tragedia di Modugno

originalMentre la Procura di Bari apre un fascicolo per “Disastro Colposo” a carico degli eventuali responsabili della strage di Modugno in cui hanno perso la vita nove persone che lavoravano nella fabbrica di fuochi d’artificio esplosa per cause ancora tutte da accertare, un cittadino terlizzese (che ci chiede di mantenere l’anonimato) scrive una lettera al Sindaco del Comune di Terlizzi, al Vescovo Vicario della Diocesi e al Comitato Festa Patronale perchè si facciano promotori di un segno tangibile di solidarietà.

Di seguito il testo integrale della lettera che ci è stato chiesto di pubblicare.

“Una Festa Patronale potrebbe non essere tale senza fuochi pirotecnici.

Anche quest’anno li ammireremo con il naso all’insù ma i pensieri di molti correranno altrove: alle nove morti bianche che con il loro lavoro consentivano la magia di questo spettacolo.

Nove eroi della quotidianità che forse presto saranno dimenticati, una volta spente le luci della ribalta.

Spegnere le luminarie, durante la processione per un solo minuto, potrebbe essere occasione per offrire un momento di preghiera per i credenti o di riflessione per i non credenti.

Lanciare in cielo, all’inizio dei fuochi pirotecnici, nove lanterne volanti dei cieli di colore azzurro con i nomi dei nove eroi (ogni lanterna lanciata in cielo rappresenta un desiderio, un desiderio che si affida al cielo con la speranza che diventi realtà: AZZURRO simboleggia amore ed amicizia); al termine dei fuochi lanciare in cielo altre nove lanterne volanti dei cieli ma di colore bianco (BIANCO per rendere propizio un passaggio verso qualcosa di nuovo).

Il Comune di Terlizzi potrebbe donare una somma alle famiglie delle vittime.

Il Comitato Feste Patronali potrebbe realizzare qualche piccola economia e donarla sempre alle famiglie delle vittime.”

Ci auguriamo che la sensibilità di ognuno possa regalare stimoli efficaci a scuotere le coscienze di una società scossa dalla tragedia.

 

2 pensieri su “Cittadino terlizzese chiede un segno di solidarietà per le nove vittime della tragedia di Modugno

  1. Magari chiedere al neo governatore di mantenere la promessa elettorale, sul REDDITO DI CITTADINANZA REGIONALE , potrebbe essere ancora più significativo e risolutivo, sia per i parenti delle vittime che per chi rimarrà senza reddito nel prossimo futuro, anche se solo licenziato… #SUBITOREDDITOCITTADINANZAREGIONALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...