Rischio “Voto di Scambio” in occasione delle elezioni regionali 2015

giustizia-3

Il 12 maggio 2015 il Centro Scociale Autogestito, IL FRONTE DEI RIBELLI ha ufficializzato con un esposto alla Procura della Repubblica di Trani, la possibile presenza del voto di scambio durante le elezioni regionali 2015.

In particolare nell’esposto, il secondo relativo a questo tipo di reato dopo le elezioni amministrative precedenti, in cui emergono la presenza come al solito di promesse di soldi e posti di lavoro, emerge il dato inquietante che con una riduzione delle risorse impiegate in questa pratica, prevedendo una scarsa affluenza alle urne, sarà più facile controllare l’esito delle elezioni.

Il C.S.A. fa emergere anche come in questa fase di difficile congiuntura economica sia più facile ricattare chi non ha un lavoro e magari ha una famiglia da mantenere e che le mafie e la criminalità organizzata trovano terreno fertile nelle situazioni di indifferenza.

Per queste ragioni nell’esposto si chiede l’apertura di un’apposita inchiesta nel merito, visto che ormai il voto di scambio è diventato una consuetudine di cui la politica non può più fare a meno.

Chiediamo a tutti i cittadini di rigettare questa pratica mafiosa, che ricadrà sulle future generazioni e che è alla base della corruzione (perché in qualche modo i soldi si devono recuperare).

Chiediamo a tutti i cittadini di andare a votare e di votare secondo coscienza, assumendosi la responsabilità non solo della politica, ma soprattutto dell’essere cittadino.

Tommaso Memola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...