Il Partito Democratico sollecita tutte le forze di opposizione alla protesta contro la malamministrazione

504366_634953900064816911_pdterlizzi_399x298

Mercoledì 18 febbraio alle ore 19, tutte le forze di opposizione si riuniranno  presso il Chiostro delle Clarisse, in concomitanza della seduta del consiglio comunale convocato per discutere su 21 punti all’ordine del giorno. Il Partito Democratico lancia un grido di allarme a tutte le forze politiche e sociali per fare fronte unico contro una gestione pericolosa per la democrazia e la gestione degli interessi collettivi, interessi che non vengono salvaguardati in termini di trasparenza e legalità, come meglio descritto nel recente comunicato a firma dell’ex Sindaco Vincenzo di Tria, consigliere comunale del PD.

Pare però che alle già note motivazioni  di autosospensione dei consiglieri di opposizione alle sedute del consiglio comunale, si sia aggiunta una situazione di assoluta gravità, presente nella discussione posta al punto 11 dell’ordine del giorno del consiglio comunale del 18 p.v.  che prevede l’approvazione di un regolamento che limiterebbe l’accesso agli atti da parte dei consiglieri comunali, nel caso in cui volessero approfondire in termini di conoscenza dei procedimenti amministrativi e su cui è noto un scontro politico istituzionale che ha trascinato l’amministrazione comunale nelle sedi istituzionali a livello nazionale.

Se ne trae quindi la conclusione che probabilmente nessuno dei consiglieri di opposizione parteciperà al consiglio comunale del 18 febbraio, i cui atti saranno probabilmente portati all’attenzione della magistratura competente.

Di seguito il comunicato del PD di Terlizzi.

L’Assemblea degli Iscritti del Partito Democratico di Terlizzi, riunitasi il giorno 12.02.2015 alla presenza del Coordinatore provinciale Ubaldo PAGANO, dopo una attenta ed approfondita discussione sull’attuale situazione politico-amministrativa in cui versa la Città, è pervenuta alla conclusione di organizzare una manifestazione pubblica di protesta rivolta alla salvaguardia dei diritti di trasparenza,legalità e di democrazia gravemente minacciata dall’Amministrazione Gemmato, invitando tutte le forze politiche e civiche di opposizione, consiliari e non.

Pertanto ha impegnato gli Organismi interni al Partito ad attuare gli indirizzi politici scaturiti dall’Assemblea degli Iscritti e, conseguentemente, a prendere gli opportuni contatti con i vari Responsabili di partito e/o movimento per concordare gli aspetti organizzativi.

Infine auspica che anche i Consiglieri comunali di opposizione condividano tale iniziativa pubblica e concordino con urgenza una richiesta di audizione al Prefetto per denunciare tutte le problematiche istituzionali ed amministrative che hanno generato l’autosospensione.

Il Partito Democratico invita tutti i Cittadini a partecipare alla manifestazione pubblica che si terrà mercoledì 18 febbraio 2015 alle ore 19 presso il chiostro delle Clarisse.

10888921_1587435228159729_9121091334393534279_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...