LA PASSERELLA NEL POLO LICEALE, una speculazione politica senza meriti

10859515_10204570169347279_1103325183_n

Il Nuovo Polo Liceale

Oggi alle ore 11 si inaugura la nuova grande scuola sorta nel quartiere 167 Chicoli, che ospiterà i Licei terlizzesi.  Si chiude così un triste capitolo della storia terlizzese, apertosi nel 2004 con l’inagibilità dell’edificio del “Magistrale” e lo spostamento degli oltre 700 alunni in una sistemazione di fortuna presso la scuola di viale Pacecco.

L’amministrazione di centrosinistra guidata dal sindaco DI TRIA insieme all’allora consigliere provinciale Flavio Omobono e l’amministrazione provinciale guidata da Vincenzo Divella, profusero tutto il loro impegno per trovare i fondi necessari per la realizzazione della nuova scuola, fino a quando la Provincia di Bari nel 2008 stanziò gli oltre 9 milioni necessari alla realizzazione del nuovo Polo Liceale.

Oggi inizia così una nuova fase che vedrà unite le classi del Liceo Statale “Tommaso Fiore” e quelle del Liceo Classico “Carmine Sylos” in un unico plesso scolastico, moderno e attrezzato. Un momento felice per la comunità terlizzese e importante anche per quelle comunità che vedono i loro ragazzi frequentare il liceo qui a Terlizzi.

Non vogliamo rovinare la festa, ma alcune considerazioni sono necessarie e doverose, per rinfrescare la memoria a chi farà la Passerella lunedì nei corridoi della nuova scuola.

Il sindaco Gemmato che oggi parteciperà al taglio del nastro, fu uno dei consiglieri comunali di opposizione a DI TRIA che inizialmente avversò il progetto, fino a metterne a rischio il finanziamento.

10863758_10204570172707363_1675033078_n

Il nuovo polo liceale

 

Invece l’ex presidente della Provincia Francesco Schittulli, oggi candidato per il centrodestra alla presidenza della Regione, non ha particolari meriti. Non è stato lui a finanziare l’opera, ma Vincenzo Divella, e anzi è sua la responsabilità di farle aprire i battenti a quasi un anno dalla sua ultimazione. Perché?

Lui e Gemmato condividono la colpa del ritardo con il quale si consegna alla città il nuovo Polo Liceale, avendo fatto cominciare l’anno scolastico a ragazzi e personale nella consueta precarietà, obbligandoli in pieno inverno ad un frettoloso trasloco, nel bel mezzo dell’anno scolastico.

Auguri ai ragazzi, ai loro docenti e al personale scolastico.

Che i nuovi ambienti siano di buon auspicio per una sana crescita collettiva.

Immagine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...