Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, “Puliamo Terlizzi” partecipa con iniziative proprie

foto

Informare sul corretto smaltimento dei rifiuti, sulle tipologie di rifiuti da conferire presso l’isola ecologica, ripulire una strada di campagna e mostrare lo stato dell’agro terlizzese sono le ordinarie iniziative dei volontari di Puliamo Terlizzi.

European Week for Waste Reduction è una campagna di comunicazione ambientale che nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea e promuove azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti, coinvolgendo enti pubblici, imprese, società civile e cittadini. Gli obiettivi sono:

  • incentivare azioni per una riduzione dei rifiuti in tutta Europa;
  • accrescere la consapevolezza sulle possibili strategie di riduzione e sulle politiche europee e nazionali in materia ambientale;
  • porre in evidenza esempi virtuosi di riduzione dei rifiuti;
  • sottolineare le connessioni esistenti tra riduzione dei rifiuti, sviluppo sostenibile e lotta contro i cambiamenti climatici.

In linea con questi principi i volontari di Puliamo Terlizzi hanno organizzato diverse iniziative nella settimana 22-29 novembre 2014 per informare sulla riduzione e prevenzione dei rifiuti.

Domenica 23 novembre dalle 10.00 alle 12.00 in piazza Cavour e dalle 19.00 alle 21.00 nei pressi di Largo la Ginestra, è stato allestito un banchetto informativo sulle modalità di utilizzo dell’isola ecologica presente a Terlizzi, attraverso la somministrazione di un breve sondaggio. I cittadini intercettati si sono dimostrati disponibili e generalmente sensibili alla problematica della produzione incontrollata di rifiuti. Il banchetto è anche uno strumento informativo sulle azioni dei volontari e sulle modalità di partecipazione.

Sabato 29 novembre dalle 10.00 alle 12.00 verrà effettuato l’85esimo intervento presso via Fondo Rotondo. Il percorso si snoda per una strada di campagna a nord di Terlizzi per circa 2 km. Chiunque può partecipare, munito di guanti, bustoni per la spazzatura e se si possiedono rastrelli e scope metalliche. L’appuntamento è alle 9.45 in Viale Indipendenza (zona 167 via Casalicchio), presso la fontanella AQP.

I volontari concluderanno la settimana sabato 29 novembre con un altro banchetto informativo e con la proiezione del documentario “Terra senza cielo”, un viaggio alla scoperta delle bruttezze dell’agro terlizzese, a causa dello sversamento incontrollato e illegale di rifiuti.

La produzione dei rifiuti è in continua crescita. Ognuno di noi può fare qualcosa per prevenirla e ridurla. I volontari hanno cominciato rimboccandosi le maniche, armati di guanti e bustoni, chiunque può offrire un proprio personale contributo, partecipando agli interventi, sostenendo l’acquisto di strumenti ad essi funzionali, informandosi e diffondendo le informazioni. La tutela dell’ambiente e la produzione senza limiti dei rifiuti riguarda tutti noi, nessuno escluso, come cittadini europei, a partire dal piccolo mondo terlizzese.

Sono in molti a non volerlo ammettere, ma la determinazione del gruppo dei volontari, è riuscita a rimuovere le ruggini del fare terlizzese, congratulazioni.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...