Pubblico dibattito sui problemi della città, parlano le donne di “UNITI A SINISTRA”

Man. Analisi al femminile

Giovedì 30 ottobre 2014 alle ore19 appuntamento in Piazza Cavour presso il Chiostro delle Clarisse.

Un evento che porterà in piazza la voce di cinque donne terlizzesi, stanche di stare in silenzio in una situazione di grave difficoltà per la città e per le famiglie che subiscono la pessima gestione amministrativa del bene comune.

Una ribellione al femminile che non mancherà di stimolare l’interesse di quanti si sentono isolati e marginalizzati in una fase di decadimento economico, sociale e culturale della città.

I quattro principali argomenti saranno introdotti e moderati da Annamaria De Palo che darà la parola ad Irene Chiapperini che parlerà di  GESTIONE DEI RIFIUTI, un argomento di grande attualità, che ha portato Terlizzi nella situazione di degrado dal punto di vista ambientale e sanitario e illustrerà i contenuti relativi a ecologia e organizzazione della gestione rifiuti prima e dopo la creazione dell’ARO, passando per il progetto rifiuti zero e la raccolta differenziata, nonché quella porta a porta.

A seguire negli interventi sarà Gaia Zero che parlerà delle POLITICHE CULTURALI e della carenza delle stesse e di quanto miopi siano state le programmazioni in fatto di cultura locale, dove non esiste nemmeno un assessore al ramo e dove domina solo l’improvvisazione.

Eleonora Vallarelli parlerà delle POLITICHE SOCIALI del territorio, rimaste silenti e quiescenti a lungo poiché intrappolate dietro i poteri forti di una amministrazione zoppa che può sottostare al ricatti dei contenuti di qualcuno a discapito del bene collettivo di bambini, anziani, famiglie e tessuto sociale diffuso.

In fine e non da ultima, la parola alla esperienza di Santina Mastropasqua che sull’argomento TASSE E SERVIZI  farà scoprire cosa stiamo pagando e a quali servizi abbiamo accesso con le tasse inique e vessatorie e per comprendere se la tassazione possa giustificare il valore e la qualità dei servizi offerti.

Vincenzo Di Tria concluderà l’incontro a nome delle quattro organizzazioni politiche e socio culturali che si sono ritrovate nel progetto comune di “UNITI A SINISTRA” e che nelle prossime occasioni, non farà mancare la propria azione forte, in favore della città e a salvaguardia dei principi di coerenza e trasparenza.

Foglio Uniti a sinistra piedino

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...