Confesercenti: il comune di Terlizzi gestisce un sistema di raccolta rifiuti estremamente carente

555785_1468770860015713_1994796642_n

Dott. Biagio Berardi

La Confesercenti di Terlizzi esprime la totale contrarietà al pessimo sistema di gestione dei rifiuti che penalizza il delicato lavoro degli operatori della categoria.

In relazione all’Ordinanza n. 24/2014 intitolata “ Stop al conferimento dei rifiuti nei giorni festivi” emessa dal Sindaco del Comune di Terlizzi, redatta per imitazione di molti Comuni della Provincia di Bari, compresa Bari capoluogo, non tiene presente di alcune oggettività specifica della nostra realtà cittadina.

Premesso che la stessa è errata , così come già altri hanno rilevato, in quanto, se la discarica è chiusa nei giorni festivi e quindi i rifiuti non sono conferibili in tali giorni, l’inibizione di conferire gli stessi prodotti nei cassonetti cittadini dovrebbe funzionare anche per alcune ore del sabato, in quanto i rifiuti che dovrebbero essere smaltiti nei giorni festivi, rinvengono anche dal conferimento delle giornate prefestive, premesso ciò, oggettivamente nelle giornate festive, secondo l’Ordinanza, potrebbero essere conferiti nei cassonetti solo rifiuti indifferenziati (plastica, carta , vetro); ma per quanto concerne i rifiuti organici, “l’umido” per intenderci, anche se indifferenziato, non potrebbe essere conferito in quanto non esiste una rete di contenitori specifici che consenta la raccolta.

Pertanto i commercianti ed i cittadini tutti, produttori di rifiuti umidi, sarebbero costretti a detenere per una giornata e mezza, nelle sedi delle proprie attività, o nelle abitazioni, sostanze maleodoranti che comprometterebbero la stessa salubrità degli ambienti ed oggettivamente il rischio sarà quello di non ottemperare al dispositivo ordinatorio.

Quindi, per far sì che la raccolta dei rifiuti venga disciplinata in modo corretto, è opportuno distribuire sul territorio contenitori per la raccolta di rifiuti organici che attualmente non esistono o sono insufficienti ed impedire l’immissione di rifiuti organici (leggi residui di pesce…o a volte scarti di macelleria) nei cassonetti della raccolta indifferenziata e possibilmente l’Autorità Sanitaria che vigili. Perché diversamente il Comune di Terlizzi, emettendo l’Ordinanza, si è omologato agli altri Comuni , in quanto doveva farlo, ma avendo, a differenza forse di altri, un sistema di Raccolta dei rifiuti, estremamente carente.

Dott. Biagio Berardi

logoConfesercenti

 

 

Un pensiero su “Confesercenti: il comune di Terlizzi gestisce un sistema di raccolta rifiuti estremamente carente

  1. Nel paese dell’indifferenziata è anche difficile fare ‘impresa’. Cassonetti stracolmi, insufficienti e un servizio terzomondiale, senza mezzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...